2017
26/06/2014

Editoriale n. 4 – ottobre/dicembre 2017

Sovraindebitamento e organismi di composizione della crisi: funzione sociale e opportunità per l’avvocatura Avv. Chiara Valcepina Il d.m. 24 settembre 2014, n. 202, pubblicato sulla gazzetta ufficiale del 27 gennaio 2015, ha dato compiuta attuazione all’introduzione della procedura di sovraindebitamento (l. 27 gennaio 2012 n. 3), ossia a uno strumento finalizzato a risolvere su basi […]


Prosegui la lettura
26/06/2014

Editoriale n. 3 – luglio/settembre 2017

Le nuove proprietà Prof. Marta Cenini Come ormai i giuristi più consapevoli hanno sottolineato da molto tempo, la parola proprietà ha mutato profondamente il suo significato rispetto a quello tramandato dalla tradizione, giuridica e filosofica, ottocentesca; la descrizione di questo fenomeno e delle sue conseguenze rappresenta uno dei più importanti raggiungimenti della scienza civilistica italiana […]


Prosegui la lettura
26/06/2014

Editoriale n. 2 – aprile/ giugno 2017

Quasi 70 anni fa, nel 1948, i padri costituenti (i)scrissero in Costituzione la famiglia come società naturale fondata sul matrimonio (articolo 29). Qualcuno di loro magari già considerava la futura possibilità di consentire il divorzio, ma nessuno certamente si sarebbe posto il problema della possibile uguaglianza di genere tra i coniugi. Dopo pochi anni, nel 1961, la Corte costituzionale...


Prosegui la lettura
26/06/2014

Editoriale n. 1 – gennaio / marzo 2017

All’interno del dibattito politico ed economico italiano (e anche dell’Unione europea) negli ultimi anni ha assunto un ruolo di primo piano la discussione sulle banche e sul credito in genere. Ciò ha portato a numerosi interventi normativi [...]


Prosegui la lettura
2016
26/06/2014

Editoriale n. 4 – ottobre / dicembre 2016

In questo periodo storico, di enormi agitazioni e squilibri socio-economici, un particolare aspetto delle prestazioni intellettuali merita di essere rispolverato e messo in aperta luce per un profilo che, pur risultando oramai dai più trascurato, rappresenta invece, a mio parere, il cuore dell’attività professionale, con particolare riguardo a quella di carattere giuridico. Tra queste, tipicamente quelle dell’avvocatura e del notariato, su tutte, sono attività da sempre ritenute di particolare pregio (poiché “concettuali”) le quali, prima di essere svolte da uomini che offrono un servizio in autonomia, sono, innanzitutto, libere professioni. Tuttavia, è “nelle cose”, il declino dei tempi contamina e travolge anche le persone che li vivono. Non libero dal cliente pare il notaio che autentica le firme di una scrittura privata nonostante lo stesso P.U. abbia espressamente riconosciuto per iscritto, in quel medesimo autonomo atto pubblico steso in calce al patto, di conferire il crisma dell’ufficialità ad un assetto di interessi gravemente difettoso (si rimanda, per ogni riscontro del caso, al dattiloscritto pubblicato nella sezione “novità” del sito della rivista lodd.it). E identicamente dicasi per l’avvocato, che, prigioniero del mandato, assecondi, in ogni possibile sede contenziosa (stragiudiziale e giudiziale), pretese del cittadino, attive o passive, assolutamente inconsistenti o palesemente erronee i


Prosegui la lettura
26/06/2014

Editoriale n. 3 – luglio / settembre 2016

Capacità e consenso (più o meno informato) Notaio Giuseppe Artesi Il tema del consenso e della volontà che lo sorregge, della sua legittima manifestazione e prima ancora della sua valida formazione, ha sempre appassionato gli studiosi di diritto per la straordinaria e fondamentale valenza che riveste soprattutto in campo privatistico ma anche nelle vicende che […]


Prosegui la lettura
26/06/2014

Editoriale n. 2 – aprile / giugno 2016

Che banca è la tua banca ? Prof. Maria Costanza Banca amica, disponibile e generosa, questa è l’immagine che gli Istituti bancari proiettano di sé attraverso i messaggi pubblicitari che invitano, rassicuranti, a fidarci del credito per soddisfare i nostri desideri. L’erogazione del credito e non solo ai consumatori è però solo una della prestazioni […]


Prosegui la lettura
26/06/2014

Editoriale n. 1 – gennaio / marzo 2016

Il mondo che non esiste più. Notaio Valerio Tacchini. Osservando il mondo che ci circonda dobbiamo comprendere che non è più lo stesso, i cambiamenti intervenuti negli ultimi due decenni sono stati straordinari, epocali e forse irripetibili. Di fronte a questo stravolgimento globale come hanno reagito le professioni legali e soprattutto quella notarile?


Prosegui la lettura
2015
26/06/2014

Editoriale n. 4 – ottobre/ dicembre 2015

Il manifesto dell'avvocatura per la dignità delle persone. Avv. Remo Danovi - Presidente dell'Ordine degli Avvocati di Milano. Contributo Ordine degli Avvocati di Milano all'Expo 2015: Manifesto dell’Avvocatura - obiettivo di sostenere e dare riconoscimento a fondamentali diritti e a difenderli rappresentando le istanze dei cittadini e della società civile nei dibattiti e nei processi di formazione delle politiche pubbliche, in ogni contesto nazionale, europeo e internazionale


Prosegui la lettura
26/06/2014

Editoriale n. 3 – luglio/ settembre 2015

Attualità o declino della cultura giuridica italiana ? Dott. Emanuele Calò Il divorzio breve ha eliminato la necessità di ricorrere al Reg. Bruxelles II bis (Regolamento (CE) n. 2201/2003 del Consiglio, del 27 novembre 2003, relativo alla competenza, al riconoscimento e all’esecuzione delle decisioni in materia matrimoniale e in materia di responsabilità genitoriale, che abroga il […]


Prosegui la lettura
26/06/2014

Editoriale n. 2 – aprile / giugno 2015

Avvocati e notai in concorrenza ? Professore Notaio Ubaldo La Porta L’intolleranza dell’economia meno sana verso norme e controlli sembra di nuovo avere il sopravvento sul diritto. La classe politica è incline ad abbandonare l’economia alle proprie regole nonostante la storia abbia dato prova della loro assoluta inettitudine al “governo delle cose”. In questa […]


Prosegui la lettura
26/06/2014

Editoriale n. 1 – gennaio / marzo 2015

Una nuova rivista per una nuova luce nel mondo giuridico Notaio Luciano Quaggia – Capo redazione lodd Scarsezza di comunicazione tra studiosi e pratici del diritto. Gestione di casi concreti non conforme con quella che altrimenti sarebbe risultata dall’applicazione dei più elementari principi giuridici di teoria generale. La crisi dell’evo […]


Prosegui la lettura